A SETTEMBRE IL VOUCHER PER L'EXPORT DELLE PMI

A SETTEMBRE IL VOUCHER PER L'EXPORT DELLE PMI

Con questa misura le imprese potranno dotarsi di un export manager, per almeno sei mesi, da retribuire per mezzo dei voucher messi adisposizione dal Ministero dello Sviluppo economico. Il Temporary Export Manager è una figura professionale specializzata con l’obiettivo di garantire il supporto all’impresa nelle attività per l’ingresso e crescita sui mercati internazionali.

Il Voucher consiste in un contributo iniziale a fondo perduto di 10 mila euro destinato a coprire questa tipologia di servizi ulteriormente incrementabile con una successiva tranche di 8 mila euro che saranno disponibili con il secondo bando.

Il voucher sarà erogato in un’unica soluzione. È prevista una quota di cofinanziamento da parte dell’impresa dialmeno 3 mila euro, il primo anno, e 5 mila euro, il secondo anno. 

I voucher potranno essere richiesti da micro, piccole e medie imprese in forma di società di capitali o cooperative e da reti di imprese (con fatturato non inferiore a 500 mila euro in almeno uno degli ultimi tre esercizi).

Per individuare il manager da utilizzare l’azienda interessata dovrà rivolgersi ad una società tra quelle inserite nell’apposito elenco presso il Mise che sarà pubblicato entro il 1° settembre 2015.

Ricordiamo che presso Safepartners è attivo il relativo servizio.

Per quanto riguarda il primo bando, le domande per accedere al voucher, firmate digitalmente, dovranno essere presentate online sul sito del Mise dalle ore 10:00 del 22 settembre 2015 e fino alle ore 17:00 del 2 ottobre 2015, salvo chiusura dello sportello per esaurimento fondi.